Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Ambasciata

 

Ambasciata

34 big 

 

L’Ambasciata d’Italia a Praga opera dal 1924 come Rappresentanza italiana nella Repubblica Ceca (Cecoslovacchia prima del 1993). La sede dell’Ambasciata, Palazzo Thun-Hohenstein, è un prestigioso edificio storico ubicato nel quartiere di Malá Strana.

Il Capo missione è l’Ambasciatore Aldo Amati, che il 16 dicembre del 2014 ha presentato le lettere credenziali nelle mani del  Presidente Miloš Zeman.

In base alla Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche del 18 aprile 1961, le funzioni dell’Ambasciata sono, tra le altre, di:

  • rappresentare l’Italia nella Repubblica Ceca;
  • proteggere gli interessi dell’Italia e dei suoi cittadini, nei limiti ammessi dal diritto internazionale;
  • negoziare con il governo della Repubblica Ceca;
  • informarsi,  con ogni mezzo lecito, delle condizioni e dell’evoluzione degli avvenimenti nel Paese e riferire allo Stato italiano;
  • promuovere relazioni amichevoli e sviluppare le relazioni economiche, culturali e  scientifiche tra l’Italia e la Repubblica Ceca.

L’Ambasciata svolge inoltre una serie di attività mirate al sostegno delle aziende italiane; alla promozione dei territori e delle attrazioni della Penisola; e ad una maggiore conoscenza reciproca grazie soprattutto alla diffusione della cultura e della lingua italiana, in coordinamento con l’Istituto di Cultura.

Attraverso la sua Cancelleria consolare, l’Ambasciata d’Italia a Praga fornisce altresì una serie di servizi consolari ai cittadini italiani e stranieri residenti nel territorio della Repubblica Ceca.


18