This site uses technical and analytics cookies.
By continuing to browse, you agree to the use of cookies.

Divorzio

Ogni sentenza di divorzio, pronunciata da un Tribunale locale e passata in giudicato, deve essere tempestivamente comunicata al Comune competente in Italia ai fini dell’annotazione nei relativi registri di stato civile. Per effettuare la registrazione di una sentenza di divorzio bisogna presentare personalmente alla Cancelleria consolare:

a) PER LE SENTENZE PRONUNCIATE PRIMA DEL 01/03/2001:

  • sentenza in originale o copia certificata conforme dal Cancelliere del Tribunale che l’ha pronunciata.
  • traduzione integrale della sentenza in lingua italiana effettuata da un traduttore ufficiale (Elenchi di traduttori);
  • istanza di trascrizione di sentenza (Modulistica);
  • fotocopia di un documento d’identità in corso di validità.

b) PER LE SENTENZE PRONUNCIATE DAL 01/03/2001 AL 31/07/2022:

  • Certificato previsto dall’Art. 39, Allegato I (Decisioni in materia matrimoniale) del Regolamento CE N. 2201/2003 del 27 novembre 2003 rilasciato dal Tribunale che ha pronunciato la sentenza;
  • in presenza di figli minori, anche il Certificato previsto dall’Art.39, Allegato II (Decisioni relative alla potestà genitoriale) del regolamento CE N.2201/2003 del 27 novembre 2003 rilasciato dal Tribunale che ha pronunciato la sentenza;
  • istanza di trascrizione di sentenza (Modulistica);
  • fotocopia di un documento d’identità in corso di validità.

c) PER LE SENTENZE PRONUNCIATE DOPO IL 01/08/2022:

  • Certificato previsto dall’Art. 36, paragrafo 1, lettera a), Allegato II (Certificato concernente le decisioni in materia matrimoniale) del Regolamento UE N. 1111/2019 del 25 giugno 2019 rilasciato dal Tribunale che ha pronunciato la sentenza;
  • in presenza di figli minori, anche il Certificato previsto dall’Art. 36, paragrafo 1, lettera b), Allegato III (Certificato concernente le decisioni in materia di responsabilità genitoriale) del regolamento UE N. 1111/2019 del 25 giugno 2019 rilasciato dal Tribunale che ha pronunciato la sentenza;
  • istanza di trascrizione di sentenza (Modulistica);
  • fotocopia di un documento d’identità in corso di validità.

Per presentare in Cancelleria consolare la sentenza da trascrivere, si prega di prendere appuntamento tramite il portale PRENOT@MI.

CONTATTI:

Per i traduttori vedasi lista nella sezione elenco professionisti.