This site uses technical, analytics and third-party cookies.
By continuing to browse, you accept the use of cookies.

Preferences cookies

Driving licences

Cittadini italiani residenti in Repubblica Ceca

In conformità con la vigente normativa europea (Direttiva Europea 91/439/CEE del 21/07/1991) e le disposizioni nazionali in materia (Circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n. 30 del 21 maggio 1999), i cittadini italiani residenti all’estero in un paese dell’Unione Europea e che sono regolarmente iscritti all’Anagrafe Italiani Residenti all’Estero (AIRE) devono rivolgersi, in vista del rinnovo della loro patente, esclusivamente alle autorità del Paese di residenza che provvederanno alla conversione della stessa.

Pertanto, se il cittadino italiano è stabilmente residente in Repubblica Ceca, egli potrà rinnovare la sua patente presso le autorità ceche competenti per il luogo di residenza. Se invece non è iscritto all’AIRE e, pur trascorrendo alcuni periodi all’estero, ha mantenuto la propria residenza in Italia, egli dovrà rivolgersi all’Ufficio della Motorizzazione che in Italia ne ha effettuato il rilascio (e non in Ambasciata).

Si ricorda inoltre che, in qualsiasi momento i cittadini italiani residenti in Repubblica Ceca possono richiedere alle autorità ceche la conversione della loro patente in corso di validità e non devono attendere la naturale scadenza del documento.

Attenzione: le pratiche di conversione delle patenti sono gestite dalla motorizzazione ceca, solitamente sita nell’ufficio Comunale ceco della città di residenza (Městský úřad).

Per i residenti a Praga, occorre rivolgersi all’ufficio (esclusivamente di persona):

  • Na Pankráci 1685/17,19, Praha 4 – Business Centrum Vyšehrad

Per le modalità di richiesta della conversione, si prega di consultare attentamente il seguente sito istituzionale “Service Public” (informativa in ceco):

Řidičské průkazy – vydání, výměna (Portál hlavního města Prahy) (praha.eu)

La documentazione necessaria da presentare alla motorizzazione ceca per la conversione è la seguente:

  • documento di identità o passaporto
  • conferma di registrazione presso la polizia per stranieri ceca con la data di registrazione di almento 185 giorni prima della richiesta di conversione
  • ulteriori prove di residenza di almeno 6 mesi sul terrirorio della Rep. Ceca che potrebbero essere richieste
    • contratto di affitto a nome del richiedente
    • estratto catastale di proprietà
    • utenze intestate al richiedente
    • contratti di telefonia
    • estratti di movimenti bancari
    • abbonamenti al trasporto pubblico della città di residenza
  • vecchia patente italiana da convertire ancora in corso di validità

Si fa presente che, nel caso in cui le autorità ceche avessero dei dubbi sull’autenticità della patente di guida da convertire o registrare, sono le autorità ceche stesse che dovranno farsi carico della verifica con le autorità italiane che hanno emesso il documento.

In caso invece, di furto o smarrimento del titolo di guida italiano, le autorità ceche richiedono al diretto interessato un’attestazione di possesso (certificato di titolarità) che dovrà essere rilasciata dalla motorizzazione civile italiana.

In ogni caso, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha precisato con apposita Circolare del 19/02/2015  che “La competenza a rilasciare l’attestato richiesto dall’utente è esclusivamente degli Uffici della Motorizzazione Civile”, secondo le modalità descritte nella Circolare stessa. Pertanto questo Consolato Generale non è abilitato al rilascio di attestati relativi alle patenti.

Cittadini italiani temporaneamente in Repubblica Ceca

I cittadini italiani che si trovano temporaneamente in Repubblica Ceca, possono liberamente circolare sul territorio, purché muniti di una patente di Unione Europea. Ciò ai sensi della Direttiva Europea 91/439/CEE del 21/07/1991 la quale riconosce la validità di una patente di guida rilasciata da un Paese membro U.E..